Partorisce in casa: feto occultato nell’armadio

Partorisce in casa: feto occultato nell’armadio

2 Ottobre 2019 0 Di Redazione

Ritrovato un feto nell’armadio di una una giovane straniera residente a Vallo della Lucania.

A fare la macabra scoperta sono stati i carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, allertati dai sanitari dell’Ospedale San Luca. L’allarme è scattato dopo che ieri una giovane di origini Moldave è stata trasportata d’urgenza al pronto soccorso.

La donna al cospetto dei sanitari, appariva in evidente stato di choc. Lamentando una forte emorragia interna certamente riconducibile ad un parto che la stessa ha avuto nelle ore precedenti.

Non avendo avuto notizie sul presunto nascituro e considerate le circostanze critiche in cui versava la donna, i medici hanno immediatamente avvertito le forze dell’ordine.

I carabinieri si sono tempestivamente recati ad Angellara presso l’abitazione della ragazza dove hanno constatato la macabra scoperta. All’interno dell’armando della camera da letto della ragazza il feto di un bambino avvolto all’interno di un sacchetto di plastica.

La giovane classe 1989 residente da alcuni anni ad Angellara, lavorava regolarmente nell’ambito sanitario nello stesso comune di Vallo della Lucania. Allo stato è fuori pericolo di vita, ma molto provata dall’accaduto.

Non si hanno notizie certe sulla ricostruzione dei fatti. Nel frattempo la giovane è piantonata presso il reparto di ginecologia, in attesa della conclusione delle indagini dalla locale Procura del Tribunale di Vallo della Lucania.

Immagine di repertorio

(200)