Vallo della Lucania – Il “Festival della Filosofia in Magna Grecia”  

È iniziato lo scorso lunedì 28 ottobre e si protrarrà sino a domani 30 ottobre  il cosiddetto “Festival della Filosofia in Magna Grecia”, un’iniziativa ideata e promossa dalla presidente Giuseppina Russo e dalla vicepresidente Iriana Marini.

Il Festival della Filosofia in Magna Grecia è un evento culturale dedicato ai ragazzi delle scuole e dei Licei che mette insieme proposte culturali e di sviluppo territoriale, attraverso la riscoperta e la riqualificazione del territorio.

Il Festival coinvolge i ragazzi in un percorso di crescita esperenziale teso alla rilettura dei luoghi e degli spazi dove è nata la filosofia, in una chiave nuova, colta, diversa e affascinante, che si compone di passeggiate filosofiche, concorsi a tema, laboratori interdisciplinari, dialoghi, incontri, tavole rotonde e tanto altro ancora.

L’antica Magna Grecia, dunque, ritrova la sua unicità e specificità grazie a questo evento che, a partire dal luogo di origine Velia-Elea, patria di Parmenide e Zenone, si apre poi agli altri luoghi del territorio.

Anche i ragazzi del comune di Vallo della Lucania sono stati coinvolti nell’iniziativa, partecipando sia alle cosiddette “passeggiate filosofiche e teatrali”, che si svolgono di mattina e, attraverso l’arte della maieutica, consentono ai giovani di entrare in contatto con luoghi, volti e persone del passato,  sia ai laboratori di filosofia pratica, che hanno luogo il pomeriggio.

Quest’ultimi ruotano attorno a 3 aree: l’area filosofico-performativa, quella filosofico-visiva, quella corpo-mente e quella mente-corpo.

Si tratta, nello specifico, di varie attività che coinvolgono sia il corpo, sia la psiche (musica, danza, teatro, yoga, sviluppo dei talenti, fotografia, cinema) e che di fatto, faranno cimentare i giovani partecipanti nello studio di sé, consentendo loro di far venire fuori tutte le capacità possedute, proprio come insegna la maieutica socratica.

L’iniziativa è peraltro tesa a favorire la riscoperta delle proprie radici, nonché a far nascere nuovi rapporti interpersonali e sociali fra gli allievi delle varie scuole e licei.

Non è il primo anno che tale festival viene organizzato, ma negli ultimi anni questo ha coinvolto più di 10mila giovani, che hanno mostrato particolare interesse nei confronti dell’iniziativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: