CAPACCIO PAESTUM – Concerti, teatro, danza e mercatini: ricco cartellone natalizio

CAPACCIO PAESTUM – Concerti, teatro, danza e mercatini: ricco cartellone natalizio

15 dicembre 2014 0 Di Redazione GwTelevision

Un ricco programma di spettacoli animerà le festività natalizie nel comune di Capaccio Paestum. Fino al 6 gennaio, quasi ogni giorno, si terrà un evento che coinvolgerà diverse frazioni del territorio. Tra gli appuntamenti in programma i mercatini natalizi al convento di Sant’Antonio a Capaccio capoluogo, il Natale a Vannulo a Rettifilo, il Natale al Villaggio che si svolgerà a Capaccio Scalo e tanti eventi nelle sfere Expo Paestum che ospiteranno spettacoli teatrali, di danza, concerti e avvenimenti sportivi. Nelle sfere si svolgeranno anche alcune rappresentazioni organizzate da diverse scuole in occasione del Natale.

«Con la collaborazione delle associazioni che hanno accolto il nostro invito a proporre iniziative, quest’anno possiamo presentare un ricco cartellone di eventi. – afferma l’assessore al Turismo e Spettacolo Enzo Di Lucia – Le sfere geodetiche, che abbiamo deciso di chiamare “Sfere Expo Paestum”, sono state apprezzate da molti organizzatori di eventi che si sono dati da fare per essere presenti con un proprio spettacolo. Quest’anno i cittadini di Capaccio Paestum, nel periodo natalizio, potranno trascorrere una bella serata senza andare troppo lontano e, sicuramente, gli eventi saranno un’occasione di divertimento in più per i turisti che trascorreranno le loro vacanze nella nostra città».

«Alcuni appuntamenti tornano dopo il successo delle edizioni precedenti, altri si svolgeranno per la prima volta. – aggiunge il sindaco Italo Voza – Il cartellone che è stato realizzato per queste feste natalizie si deve alla sinergia tra Comune e cittadini che per la prima volta si sono riuniti per organizzare un unico programma. Devo ringraziare tutti i cittadini, le associazioni, le parrocchie, le scuole, che hanno reso possibili tutte le manifestazioni. E’ un momento di difficoltà enorme per i sindaci che devono assicurare tutti i servizi e le sempre più pressanti richieste dei cittadini. Basta riflettere su un dato: tra il 2010 e il 2013 i trasferimenti di soldi dallo Stato ai Comuni sono passati da 16,5 miliardi di euro a 2,7 miliardi».

(109)