Cannalonga, tagliato il nastro

Cannalonga, tagliato il nastro

6 settembre 2018 0 Di Redazione GwTelevision

Al via la Fera della Frecagnola tra le manifestazioni più antiche e suggestive del Cilento.

Alla cerimonia inaugurale presenti numerosi amministratori. Carmine Laurito sottolinea la valenza culturale della Frecagnola quale identità di un territorio.

Tema di quest’edizione la violenza di genere, Monia Monzo responsabile centro anti violenza “Il Volo delle Farfalle” in prima linea per la divulgazione dell’annoso problema della violenza di genere: «Avere la possibilità di poter partecipare ad una manifestazione di questo genere – afferma Monzo – fa si che i riflettori vengano puntati su questo tema».

Durante l’inaugurazione dell’evento è stato presentato il sentiero della Frecagnola, sentiero che porta da Cannalonga fino alla vetta più alta della Campania il Monte Cervati. Tale percorso è stato non a caso denominato Frecagnola. Il tutto nasce da un ambizioso progetto portato avanti da alcuni ragazzi “A Compagnia Re u Caso che hanno ripercorso gli antichi sentieri dei pastori per la transumanza. La passione per il territorio ha spinto il giovane gruppo ad intraprendere anche la lavorazione del formaggio seguendo le antiche tecniche utilizzate dai pastori di un tempo. Da qui il progetto con la pizzeria Da Zero di Vallo Della Lucania per la valorizzazione del formaggio di capra.

(70)