Camerota. Soget: duello maggioranza opposizione

Camerota. Soget: duello maggioranza opposizione

30 novembre 2018 0 Di Omar Domingo Manganelli
A Camerota l’aria che si respira nelle case non è delle migliori.
In questi giorni sono tantissimi i cittadini che si stanno vedendo recapitare le famose lettere di accertamento da parte della Soget. Al fianco dei camerotani è scesa in campo l’intera opposizione. In particolare Orlando Laino del gruppo “Viva Camerota” che con un post sul suo profilo Facebook, lancia un appello al Sindaco di Camerota Mario Salvatore Scarpitta:

 

Al Sindaco, le polemiche sulle vicende dei giorni scorsi non appassionano. Certo è che la notizia, per aver trascinato negativamente il nostro comune agli onori della Cronaca Nazionale, avrebbe meritato quantomeno un chiarimento. Ci piace, però, riscontrare come componenti della  amministrazione Grillina abbiano per la circostanza ammainato la bandiera di un giustizialismo esasperato ed intollerabile issata sovente dai Pentastellati per vicende anche ben meno gravose che riguardano avversari politici…Come si cambia per la poltrona !

Caso Soget :  porto a conoscenza che in data 20.11.2018 la ditta Andreani Tributi di Macerata ha ricevuto l’affidamento per il servizio di accertamento e riscossione dei tributi comunali del Comune di Benevento che, nello stesso atto pubblicato sull’albo pretorio dell’Ente, ha escluso la società Soget che aveva ottenuto il punteggio migliore. Le motivazioni del ribasso presentate dalla società, lo scorso giugno, non hanno convinto i tecnici che hanno sottolineato “l’incongruità del ribasso offerto” per diversi motivi.
A seguito della pubblicazione sulla stampa di una nota ANAC di settembre 2016 (Doc. 7 anac-provvedimento-vigilanza-soget-) sono emerse le violazioni o i gravi errori commessi da SOGET nella gestione dei contratti (Comune di ORIA) di riscossione dei tributi al punto da determinare la perdita dei requisiti . L’art. 38 del D.Lgl.,163/2006 prevede che le stazioni appaltanti devono valutare autonomamente la gravità dei fatti, “accertati con qualunque mezzo di prova”. Nella seduta del consiglio comunale del 21 marzo, l’assessore alle Finanze, Serluca, rispondendo ad una interrogazione, ha comunicato che la SOGET è ancora regolarmente iscritta all’Albo dei gestori di tributi e che altri accertamenti sui requisiti sono in corso.
L’ iscrizione all’albo, però, non esclude l’obbligo della Stazione Appaltante di effettuare la valutazione che, secondo Selurca, ad oggi, non è stata ancora effettuata, dopo due anni e mezzo di riscossioni da parte di SOGET. È di questi giorni la notizia dell’arrivo di miglia di cartelle Soget di Pescara pronte a rendere più difficile la vita dei già tartassati cittadini Camerotani. Prese di mira non solo le famiglie già in difficoltà economiche, ma anche le attività commerciali già tartassate da una stagione estiva negativa. Lo sportello della Soget non riesce a soddisfare le richieste dei cittadini e per ricevere informazioni bisogna rivolgersi alla sede, senza alcun esito. Mentre nelle case dei Camerotani arrivano atti di pignoramenti, ingiunzioni di pagamento, l’amministrazione comunale è tranquilla e si consola con le luminarie di fine anno, mentre i cittadini sono disperati perché non vedono un minimo di risultati positivi di questa amministrazione. Infine ricordo che il sindaco è uno dei promotori, di comune accordo al COMITATO CIVICO CAMEROTA INSIEME rappresentato dall’avv. Francesco Calicchio attuale vice Sindaco, della difesa dei cittadini e dei commercianti dalle cartelle SOGET – conclude Laino – LA SOGET VA PRESA A CALCI E BUTTATA FUORI DAL NOSTRO COMUNE !!!! SUBITO – .

(3)