Camerota, ancora polemiche tra maggioranza ed opposizione

Camerota, ancora polemiche tra maggioranza ed opposizione

4 novembre 2018 0 Di Omar Domingo Manganelli

A tenere banco è la questione della strada del Ciglioto

Non passa molto tempo a Camerota per alzare (settimana dopo settimana) polveroni o alimentare polemiche tra le due fazioni politiche contrapposte. Oggetto del contendere questa volta è il “Ciglioto”, l’arteria strategica per il comune di Camerota che finalmente si rifarà il “look”. Dopo la soddisfazione della maggioranza per l’aggiudicazione dei lavori per la messa in sicurezza del tratto stradale, anche il gruppo di opposizione “Camerota Riparte” esprime gioia per ciò che ne verrà, soprattutto per la frazione Licusati.

Nel comunicato poi i consiglieri Guzzo, Del Gaudio e Infantini tengono a precisare come: “Allo stesso tempo non possiamo non evidenziare l’ennesimo tentativo del sindaco Scarpitta di prendersi meriti che non ha. Infatti, se oggi i lavori sono stati finalmente aggiudicati, è perchè tra il 2014 e il 2016 alcuni amministratori locali sia di maggioranza che di opposizione e di livello provinciale si sono impegnati affinchè ciò avvenisse. Un ringraziamento va innanzitutto all’ex assessore provinciale Attilio Pierro e all’attuale consigliere provinciale Carmelo Stanziola, nonché all’epoca vice-Presidente della Provincia, che in fasi diverse hanno fatto sì che il Ciglioto rientrasse nell’elenco delle strade da mettere a finanziamento”

“Purtroppo – continuano i consiglieri Guzzo, Del Gaudio e Infantini – ancora una volta il sindaco Scarpitta cerca, nel disperato tentativo di dimostrare di essere in grado di portare qualche risultato, di mistificare le cose e ribaltare la verità dei fatti. Infatti per lui le poche iniziative che hanno visto la luce sotto la sua gestione provengono dalle precedenti amministrazioni. Quel passato che lui denigra sempre e del quale, guarda caso, cerca sempre di salvare il suo attuale primo consulente, ovvero l’ex sindaco nonché cugino Antonio Romano”. Al presente comunicato i consiglieri di opposizione hanno anche allegato alcuni decreti “così per dimostrare – concludono – come anche sulla vicenda del Ciglioto, il sindaco Scarpitta, che abusa spesso della parola Verità, ha propinato alla popolazione l’ennesima fandonia”.

(3)